Come creare un piano di marketing

In questo articolo vi spiegheremo quali sono le fasi da seguire per impostare un piano di marketing efficace.

Nozioni di base

Il successo del marketing nasce da un buon piano marketing. Questo è un documento formale e scritto per descrivere le strategie promozionali e di marketing del brand della tua azienda. Dovrebbe indicare chi sei, cosa fai, chi sono i tuoi clienti e come prevedi di commercializzarli. Il tuo piano dovrebbe coprire un periodo di 12 mesi.
Mentre i piani marketing di una grande azienda possono essere lunghi centinaia di pagine, in genere le piccole aziende possono ottenere ciò in meno di 10. Ma quelle pagine contengono informazioni critiche, quindi assicurati di concederti un sacco di tempo per redigere il tuo piano, almeno un paio di mesi, perché è la road map che guiderà tutti gli sforzi di marketing nel prossimo anno.
Un piano marketing non è un’iniziativa di una sola persona. Richiede input, approfondimenti e feedback da più fonti: il personale aziendale principale di tutti i reparti, così come i clienti chiave.
Il tuo piano marketing dovrebbe includere diverse componenti: situazione, obiettivi, proposta di valore, strategia di marketing e tattiche per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing.

Analisi della situazione del mercato

La sezione Situazione del mercato per quanto riguarda il tuo piano include la ricerca e l’analisi del mercato di riferimento, i concorrenti, le sfide aziendali e i differenziatori competitivi della tua azienda. Dovrebbe contenere la tua descrizione migliore e più chiara dello stato attuale del mercato.
Questa sezione dovrebbe descrivere i punti di forza e di debolezza della tua azienda, nonché le opportunità e le minacce che affronti. Questa analisi “SWOT” (punti di forza, debolezze, opportunità, minacce) può aiutarti a determinare le aree migliori per concentrare i tuoi sforzi di marketing.
Una campionatura dei tipi di domande che la sezione Situazione del mercato dovrebbe rispondere sono:
  • Quali sono i tuoi prodotti / servizi o linee di prodotti / servizi?
  • Quanto è grande la tua opportunità di mercato?
  • Qual è la tua configurazione di vendita e distribuzione?
  • A quale area geografica vendi?
  • Chi è il tuo target di riferimento (in termini di popolazione, dati demografici, livelli di reddito e così via)?
  • Quali concorrenti esistono in questo mercato? Qual è la tua quota di mercato rispetto a loro?
  • A quanto sono venduti i tuoi prodotti?

Utilizza le informazioni sui clienti per creare il tuo piano di marketing

Uno dei modi più importanti per determinare componenti del piano marketing come situazione e strategia è ottenere informazioni e input dai clienti attuali. Nessuno può darti una prospettiva più obiettiva e non veritiera come le persone che stai cercando di soddisfare ogni giorno. Quindi chiedi loro cosa gli piace della tua azienda, cosa non gli piace e come i tuoi prodotti e servizi potrebbero essere migliorati. Tutto questo parla della soddisfazione del cliente. (Suggerimento importante: evitare di essere sulla difensiva quando i clienti sottolineano i tuoi punti deboli.)
Ci sono molti modi per ottenere questo feedback. Il più semplice, naturalmente, è parlare con i clienti di persona o per telefono. Ma se hai dozzine o centinaia di clienti, avrai bisogno di una strategia di sondaggio più sofisticata (e più costosa). Ciò può includere assumere intervistatori e / o ricercatori professionisti. Tra le tattiche che puoi esplorare sono la posta diretta, le interviste telefoniche, le interviste personali faccia a faccia e le discussioni di gruppo, che sono simili ai focus group, solo con i tuoi attuali clienti.
Una tattica molto popolare e meno costosa sta suscitando feedback dei clienti online. Gli strumenti di indagine online come Survey Monkey e Survey Gizmoconsentono di elaborare questionari e acquisire feedback specifici dai clienti. E servizi come SocialMention (ottimo per mercato estero), Trackur o Sprout Socialmenzionano la tua azienda sui social network e sui forum.

Determina la tua proposta di valore

La tua proposta di valore unica descrive la tua azienda, i tuoi prodotti e servizi e il modo in cui tu e le tue offerte siete posizionati sul mercato. Definisce inoltre il / i mercato / i di riferimento, includendo idealmente informazioni demografiche quali età, sesso e reddito familiare.
Un esempio di una proposta di valore potrebbe essere “Siamo il marchio di scelta per i maschi con un’alta energia, orientati agli obiettivi e che sono alla ricerca di un’esperienza da cardiopalma in un ambiente genuino di auto da corsa”.
La value proposition dovrebbe anche identificare i tuoi migliori concorrenti e descrivere in che modo i concorrenti si posizionano contro i loro mercati di riferimento. L’intento qui è di identificare e mettere a punto una “nicchia” di mercato per te stesso, ovvero una fetta di mercato che nessun altro possiede o che nessun altro indirizza con la stessa efficacia della tua azienda.

Come creare una visione aziendale

Considerando che la value proposition dipinge un’immagine della tua azienda com’è oggi, la tua visione aziendale è in genere una composta da uno a due paragrafi che delinea ciò che la tua organizzazione vuole essere, e riassume come desideri che la tua azienda sia vista internamente sia da dipendenti ed esternamente dal mercato.
Alcune persone scambiano i termini “visione aziendale” e “missione aziendale”. Ma i due sono piuttosto diversi. Una visione aziendale è un quadro descrittivo di uno stato futuro desiderato; una missione aziendale illustra come intendete raggiungere questa visione.
Generalmente la visione aziendale non è inclusa nel documento del piano, fa assolutamente parte del piano di marketing. La ragione? Il piano di marketing deve essere coerente con gli obiettivi aziendali generali della società, come illustrato nella visione aziendale. Ciò può impedirti di intraprendere un’iniziativa di marketing che non è in linea con gli obiettivi della tua azienda. (Ad esempio, se la tua visione è quella di essere il più grande fornitore di impianti idraulici nel Nord-Est, sarebbe altamente inefficiente fare pubblicità con una diffusione nazionale).

Identifica i tuoi obiettivi di marketing

Nella sezione Obiettivi di marketing del documento del piano, si spiegano le entrate e altri obiettivi per le attività di marketing nel corso del prossimo anno (e, idealmente, oltre) e si forniscono dettagli su come raggiungerli.
Per iniziare, considera che un tipico piano di marketing ha almeno quattro obiettivi:
  • Lead generation. Trovare prospettive
  • Consapevolezza del marchio. Rendere consapevoli questi potenziali clienti della tua azienda e dei suoi prodotti
  • Considerazione del marchio. Ottenere prospettive per essere ricordati
  • I saldi. Prospettive convincenti per comprare da voi.
Ciascuno dei vostri obiettivi di marketing dovrebbe includere una descrizione di ciò che intendete realizzare, compresi obiettivi concreti e numerici con una timeline di marketing associata. Per fissare questi obiettivi, rivedere i numeri delle vendite precedenti, la recente crescita del business in diversi mercati, la dimensione dei nuovi clienti tipici, e il modo in cui sono stati introdotti nuovi prodotti. Quindi usa quei numeri come guida per il futuro.
Limita il numero di obiettivi di marketing stabiliti per anno. Tenerli impegnativi ma realizzabili. Stabilisci obiettivi modesti da dove iniziare, per evitare di scoraggiare i tuoi (o te stesso) impostando una barra irrealisticamente alta.

Crea la tua strategia di marketing

Nella strategia di marketing del documento del tuo piano, descrivi le strategie che utilizzerai per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing. Un buon punto di partenza è definire il tuo marketing mix, che include “4 P”:
  • Prodotto. Il prodotto o il servizio che stai vendendo
  • Prezzo. La tua strategia di prezzo, cioè quanto il costo per i tuoi prodotti o servizi
  • Posto. Dove si trova la tua attività e dove venderai il tuo prodotto o servizio
  • Promozione. I canali di marketing che utilizzerai per commercializzare il tuo prodotto o servizio, come la posta diretta, la pubblicità, ecc.
La tua strategia di marketing identificherà anche i tuoi mercati target, sia attuali che potenziali. Il marketing mirato, ovvero la concentrazione su uno o alcuni segmenti chiave del mercato, è un modo intelligente per le piccole imprese di concentrare i propri sforzi di marketing su un budget limitato. Ci sono generalmente due modi per segmentare il tuo mercato: per geografia, al servizio delle esigenze dei clienti in una particolare area geografica o aree; e per segmento di clientela, identificando e concentrandosi sul tipo o sui tipi di clienti che sono più propensi ad acquistare il tuo prodotto o servizio.

Definisci le tue tattiche di marketing

La sezione finale del tuo piano di marketing descrive gli strumenti di marketing che utilizzerai per raggiungere gli obiettivi dichiarati nel tuo piano in generale e la tua strategia di marketing in particolare. Includi un elenco di canali promozionali che hai identificato nella sezione precedente, oltre a una tempistica per quando prevedi di implementare ciascuna di queste tattiche.
Il modo migliore per assicurarti di raggiungere il tuo mercato di riferimento quando sono pronti per l’acquisto è utilizzando un approccio multicanale progettato per raggiungere i clienti in una varietà di luoghi. Assicurati di stabilire scadenze e costi specifici per ciascuna tattica. Le tattiche nel tuo approccio possono includere:
Pubblicità. Stampa, online, radio e TV via cavo o sat
Sforzi di base. Questi includono alle riunioni e agli eventi dell’associazioni industriali
Fiere. Esibendo o semplicemente frequentando
Ottimizzazione del sito. Aggiorna il contenuto, l’aspetto e il contenuto del tuo sito Web; esaminare il marketing di ricerca, tra cui ricerca organica, ricerca a pagamento e ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), che possono aumentare il traffico verso il tuo sito web
Email e social marketing. Un modo a basso costo per raggiungere clienti e potenziali clienti, oltre che per creare buzz sulla tua attività
Il tuo mix tattico non è una proposta set-it-and-forget-it. Assicurati di misurare i risultati ogni mese e apporta le modifiche in base ai risultati di ciascuna tattica.

Candombe Creative Studio è uno studio grafico che nasce dalla voglia di progettare e sviluppare soluzioni creative e professionali per la comunicazione aziendale.

DAI UN’OCCHIATA AI progetti REALIZZATI
2018-01-24T18:51:40+00:00
studio-grafico-cassino-formia-fotografo-grafica